Mar. Ago 16th, 2022

Mangiare & Bere

Turismo enogastronomico

Scegli la tua destinazione Regala un'Esperienza Indimenticabile

L’Italia è un paese europeo appartenente alla zona mediterranea.  Il paese è un importante meta di vacanza, sia per gli Italiani che per i stranieri, perché l’Italia è un paese estremamente affascinante e vario in termini di clima, natura, cultura, tradizioni, gastronomia e vini e ci sono certamente numerose vacanze necessarie per scoprire il paese in tutte le sue diverse sfaccettature.
L’Italia ha una superficie complessiva di 301.340 chilometri quadrati, mentre la popolazione si aggira intorno ai 60 milioni di abitanti.

 




 

Il paese si caratterizza per la sua celebre forma allungata, simile a quella di uno stivale: si tratta di una penisola, collegata all’Europa centro-settentrionale attraverso la catena delle Alpi, che si estende sull’asse nord-ovest/sud-est avvicinandosi progressivamente ai Balcani attraverso il territorio pugliese e al continente africano tramite le isole della Sicilia.

Seleziona una regione

Abruzzo  Basilicata  Calabria  Campania  Emilia Romagna  Friuli Venezia Giulia Lazio  Le Marche  Liguria  Lombardia  Molise  Piemonte  Puglia  Sardegna  Sicilia Toscana  Trentino-Alto Adige  Umbria  Valle d’Aosta  Veneto

 

La cucina Italiana e prodotti tipici

La dieta mediterranea è il cuore della cucina italiana. La cucina italiana è tra le massime espressioni gastronomiche al mondo, grazie all’enorme quantità di ricette e tradizioni culinarie derivanti dalle influenze nazionali e internazionali accumulatesi nel corso dei secoli.
Se la cucina italiana è un insieme di piatti, ingredienti e materie prime di ottima qualità, sono le singole tradizioni culinarie di città e regioni a definire un vero universo del “mangiare italiano”, che spesso varia significativamente anche a pochi chilometri di distanza.

Storia del vino in Italia

L’introduzione del vino nel nostro paese si deve a due popoli principalmente, i Fenici e i Greci, anche se probabilmente si possono rintracciare alcune piccole e rare produzioni locali. Comunque questi furono i due popoli che fecero del vino uno dei più importanti prodotti e commerci della nostra nostra Penisola. I Fenici dapprima importandolo soltanto e per la maggior parte in Sardegna e Sicilia, i Greci invece introducendo nuove varietà, addomesticandole e realizzando le prime vere sperimentazioni, anche se rustiche ed arcaiche, sulle uve.