Mer. Set 28th, 2022

Cannolo Siciliano

COS’E’ IL CANNOLO?

Il cannolo è un dolce tipico siciliano. Non ti azzardare a dire ad un siciliano che hai già mangiato un ottimo cannolo a Roma o Milano. Non ci sono cannoli degni di tal nome oltre lo Stretto. Il cannolo è composto da tre parti: la cosiddetta scorza (la cialda) a forma di papillon, la farcitura di ricotta di pecora e la decorazione con arancia o ciliegia candita.

MA COSA SIGNIFICA CANNOLO?

In lingua Siciliana, cannolu significa propriamente tubetto. Con questo termine si fa riferimento alla formina cilindrica di metallo, utilizzata per dare al cannolo la tipica forma a papillon.Per estensione semantica, ecco che la formina da il nome a questa croccante prelibatezza. Da cannolu a cannolo il passo è breve, via quella u selvaggia, troppo esotica, e daje con l’elegantissima o! Forse non tutti sanno che…un tempo si utilizzavano segmenti di canna da zucchero per modellare l’impasto del cannolo, oggi invece, per questione di standard igienici è permesso il solo utilizzo dei tubetti metallici senza anima.

QUALI SONO GLI INGREDIENTI?

L’impasto della scorza è realizzata con farina, zucchero, uova, strutto, aceto e vino marsala. La pasta viene lavorata e stesa a mano per poi essere modellata intorno alla formina, quindi fritta senza pietà in un pozzo di strutto. Bene, non tutti i viaggiatori vegetariani sono al corrente di questo passaggio animale, eppure nessuno sembra preoccuparsene una volta svelato il trucco! La crema è ancora più facile da preparare. La ricotta, scolata per bene dal siero (parte liquida) viene mischiata con lo zucchero e setacciata. 

 

 L’essenza della Sicilia racchiusa in un unico dolce… profumi e consistenze inconfondibili morso dopo morso. I cannoli siciliani sono un vanto di questa splendida Isola, insieme alla cassata, alle cassatine, le iris, le paste di mandorla… sono tra i dolci più amati al mondo. 

Mangiare questa prelibatezza in una pasticceria palermitana non è paragonabile a nulla, perché è un vero viaggio sensoriale. La cialda di pasta fritta arrotolata e croccante si sposa perfettamente con la ricotta fresca vellutata. Sublime!
Di solito il cannolo viene arricchito con scorza di arancia candita, gocce di cioccolato o granella di pistacchio.
Tutti i bar e le pasticcerie sono attrezzatissimi per il trasporto, dato che la richiesta è alta. Infatti, anch’io tornando in Puglia ho portato i cannoli ai miei familiari e ne sono rimasti entusiasti. Li hanno graditi persino coloro che non apprezzano particolarmente la ricotta.

Curiosità: il cannolo veniva preparato in occasione del carnevale, ma la sua bontà l’ha portato ad essere il simbolo della Sicilia anche nel mondo.